Lyovapor L-200

Il primo liofilizzatore con Infinite-Control™

Essendo il primo liofilizzatore con Infinite-Control™, il compatto Lyovapor L-200 offre un'automazione senza precedenti nella sublimazione. Consente di creare ed eseguire facilmente metodi, registrare dati, registrare grafici in tempo reale e interagire da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento da dispositivi mobili.

  • Capacità del condensatore: ≤ 6 kg
  • Capacità di condensazione: ≤6 kg/24 h
  • Compressore con capacità di raffreddamento: 1,97 kW (per 50 Hz), 2,33 kW (per 60 Hz)
  • Temperatura minima del condensatore: -55 °C
Lyovapor L-200

Flessibile

La varietà delle opzioni della camera di essiccazione sul Lyovapor™ L-200 garantisce la massima versatilità e adattabilità a qualsiasi applicazione. Lo strumento può essere installato facilmente su un carrello, un banco o una cappa aspirante per un uso versatile in qualsiasi posizione di laboratorio. È inoltre possibile eseguire l'upgrade a Interface Pro per accedere alle funzionalità più avanzate del liofilizzatore.
Flessibile

Infinite-Control™

Il Lyovapor™ L-200, il primo liofilizzatore con Infinite-Control™, consente il monitoraggio delle prestazioni ovunque vi troviate, tramite un dispositivo mobile su cui un'app progettata in modo intelligente vi tiene attivamente informati sui progressi della liofilizzazione con notifiche push. Salvaguardate i vostri prodotti con la modalità di protezione dei campioni. La gestione e il funzionamento del metodo intuitivi garantiscono un'esperienza impeccabile con lo strumento di liofilizzazione.
Infinite-Control™

Riproducibile

Lyovapor™ L-200 ottimizza il processo di liofilizzazione grazie alla determinazione affidabile del punto finale. Lo strumento offre riproducibilità e affidabilità superiori grazie a parametri di processo stabili come temperatura di raffreddamento, variazione della temperatura delle piastre ±1 °C e pressione del vuoto.
Riproducibile

Caratteristiche

  • BUCHI offre supporto per le applicazioni, formazione, manutenzione preventiva e documentazione IQ/OQ
    Assistenza tecnica completa
  • Fate riferimento alla differenza di temperatura in combinazione con i sensori di temperatura del prodotto opzionali per determinare il punto finale.
    Determinazione del punto finale
  • Il display regolabile consente una lettura agevole dei parametri di processo e può essere fissato alla parte anteriore o laterale del liofilizzatore per soddisfare al meglio diverse esigenze.
    Massima ergonomia
  • Lo stato di protezione del campione viene attivato ogni volta che la temperatura del campione supera la temperatura di collasso impostata, se la pressione è al di fuori dell'intervallo di sicurezza. Lo stato di protezione del campione riduce la pressione, arresta il riscaldamento delle piastre e salvaguarda l'integrità del campione.
    Stato di protezione del campione
  • Collegate e posizionate un'interfaccia aggiuntiva all'esterno della cappa per controllare la liofilizzazione dall'esterno per una maggiore adattabilità del processo. Eseguendo un semplice upgrade a Interface Pro potrete lavorare con il Software Lyovapor™ avanzato.
    Seconda interfaccia
  • Regolate la distanza tra i ripiani in base ai requisiti dell'applicazione. Collegate insieme due sistemi di rack per una maggiore versatilità di configurazione della liofilizzazione.
    Versatilità delle camere di essiccazione

Compare the Lyovapor L-200

  • Lyovapor L-200 with 6 Shelves

    • : 6 kg
    • : -55 °C
    • : ≤ 6 kg / 24 h at 20°C ambient temperature
    • : Typically ≤ 0.04 mbar
    • : -
    • : -
    • : 5 in
  • Lyovapor L-200 with Manifold rack with 12 connections

    • Condenser capacity : 6 kg
    • Lowest condenser temperature : -55 °C
    • Condensing capacity : ≤ 6 kg / 24 h at 20°C ambient temperature
    • Minimum system vacuum : Typically ≤ 0.04 mbar
    • drying_shelf_temperature : -
    • drying_shelf_temperature_tolerance : -
    • User interphase : 5 in
  • Lyovapor L-200 with Manifold Rack with 12 positions

    • Condenser capacity : 6 kg
    • Lowest condenser temperature : -55 °C
    • Condensing capacity : ≤ 6 kg / 24 h at 20°C ambient temperature
    • Minimum system vacuum : Typically ≤ 0.04 mbar
    • drying_shelf_temperature : -
    • drying_shelf_temperature_tolerance : -
    • User interphase : 5 in
  • Lyovapor L-200 with 4 Shelves

    • Condenser capacity : 6 kg
    • Lowest condenser temperature : -55 °C
    • Condensing capacity : ≤ 6 kg / 24 h at 20°C ambient temperature
    • Minimum system vacuum : Typically ≤ 0.04 mbar
    • drying_shelf_temperature : -
    • drying_shelf_temperature_tolerance : -
    • User interphase : 5 in
  • Lyovapor L-200 Pro with 4 heat able shelves and stoppering

    • Condenser capacity : 6 kg
    • Lowest condenser temperature : -55 °C
    • Condensing capacity : ≤ 6 kg / 24 h at 20°C ambient temperature
    • Minimum system vacuum : Typically ≤ 0.04 mbar
    • drying_shelf_temperature : up to 60°C
    • drying_shelf_temperature_tolerance : ± 1°C
    • User interphase : 7 in
  • Lyovapor L-200 Pro with 6 heat able shelves

    • Condenser capacity : 6 kg
    • Lowest condenser temperature : -55 °C
    • Condensing capacity : ≤ 6 kg / 24 h at 20°C ambient temperature
    • Minimum system vacuum : Typically ≤ 0.04 mbar
    • drying_shelf_temperature : up to 60°C
    • drying_shelf_temperature_tolerance : ± 1°C
    • User interphase : 7 in
  • Lyovapor L-200 with 4 Shelves and 12 Manifold connections

    • Condenser capacity : 6 kg
    • Lowest condenser temperature : -55 °C
    • Condensing capacity : ≤ 6 kg / 24 h at 20°C ambient temperature
    • Minimum system vacuum : Typically ≤ 0.04 mbar
    • drying_shelf_temperature : -
    • drying_shelf_temperature_tolerance : -
    • User interphase : 5 in
  • Lyovapor L-200 Pro with 4 heat able shelves

    • Condenser capacity : 6 kg
    • Lowest condenser temperature : -55 °C
    • Condensing capacity : ≤ 6 kg / 24 h at 20°C ambient temperature
    • Minimum system vacuum : Typically ≤ 0.04 mbar
    • drying_shelf_temperature : up to 60°C
    • drying_shelf_temperature_tolerance : ± 1°C
    • User interphase : 7 in
«Il Lyovapor™ L-200 è un liofilizzatore da laboratorio di altissima qualità, adatto per una vasta gamma di applicazioni. È possibile liofilizzare diversi tipi di campioni con grazie a un processo e un funzionamento estremamente semplice.» Prof. Dr. Heiko A. Schiffter-Weinle - Department of Galenics, TH Köln/University of Applied Sciences

Parti & Accessori correlati

Downloads

Ulteriore documentazione

Applicazioni

Dalle applicazioni standard a una capacità di congelamento illimitata

Da oltre 55 anni BUCHI produce soluzioni estremamente vantaggiose e facili da usare nel campo dell’evaporazione in laboratorio. Questi decenni di esperienza e le richieste di prodotti di eccellente qualità sfociano direttamente nello sviluppo di soluzioni innovative per la liofilizzazione. Per la prima volta la liofilizzazione continua è disponibile per un ampio spettro di applicazioni, dalla ricerca e sviluppo al controllo qualità, in svariati segmenti di mercato.
  • Istruzione

    Per un’ampia gamma di applicazioni in campo universitario: Essiccazione completa termosensibile.

    Istruzione
  • Biotecnologie

    Nello sviluppo di biotecnologie per l’essiccazione di prodotti biologicamente attivi: Essiccazione e stabilizzazione di piccole quantità in piastre per microtitolazione o flaconi di piccole dimensioni.

    Biotecnologie
  • Analisi ambientali

    Per la preparazione e la stabilizzazione dei campioni per il monitoraggio dell’inquinamento ambientale: Durante lo stoccaggio dei campioni per distruggere i microrganismi. Essiccazione, per esempio per estrazione o in pressione.

    Analisi ambientali
  • Industria chimica

    Per un’essiccazione delicata e senza perdite nei laboratori di controllo qualità e ricerca e sviluppo: Possibilità di essiccazione di quantità minime in piastre per microtitolazione, oltre che in flaconi di tutte le dimensioni o di essiccazione in massa (bulk).

    Industria chimica
  • Alimenti/ Estratti naturali

    Per lo sviluppo di alimenti funzionali: Il solvente viene rimosso durante l’essiccazione senza che vengano distrutte le sostanze naturali, quali proteine, minerali o vitamine.

    Alimenti/
Estratti naturali
  • Industria farmaceutica

    Per numerose applicazioni nel campo del controllo qualità e per formulazioni e sintesi su scala di laboratorio nelle strutture di ricerca e sviluppo: Essiccazione di peptidi, proteine di soluzioni amorfe e cristalline.

    Industria farmaceutica