You are here

Nuove soluzioni di estrazione per una maggior flessibilità e maggior velocità di estrazione

Lancio prodotto

05.02.2019

Gennaio 2019, Flawil, Svizzera - BUCHI Labortechnik AG ha annunciato il lancio di una nuova linea di estrazione, innovativa per velocità operativa, flessibilità applicativa e sicurezza. Le nuove soluzioni proposte comprendono un’unità di estrazione completamente automatizzata, progettata per le operazioni di estrazione più impegnative nell’ambito dell’analisi di residui e contaminanti, di polimeri e materiali e della ricerca di prodotti naturali. A ciò si aggiunge un altro strumento dedicato all’estrazione rapida ed affidabile dei grassi, che si completa con la nuova unità di idrolisi bUCHI, offrendo così una soluzione completamente conforme, capace di garantire la più affidabile determinazione dei grassi nel settore degli alimenti e dei mangimi.

“L’estrazione è una tecnica standard ed un passaggio fondamentale nella preparazione dei campioni in un’ampia gamma di applicazioni. Non è facile riuscire a garantire la flessibilità necessaria per soddisfare, in modo rapido ed affidabile, i diversi requisiti specifici che ogni metodo di estrazione richiede”, ha dichiarato Vahé Iplikci, direttore della BU Food & Feed BUCHI. “Affidandoci alla nostra esperienza di 35 anni nell’ambito dell’estrazione, abbiamo sviluppato questa nuova linea di strumenti capace di soddisfare le esigenze dei clienti, come le richiesta di flessibilità e versatilità della applicazioni, l’ottenimento di risultati rapidi ed affidabili, metodi robusti e confermi e procedure sicure per l’operatore e l’ambiente”.

Rispetto ai sistemi tradizionali di estrazione in vetro o ad altre unità di estrazione a solvente presenti sul mercato, i nuovi estrattori BUCHI , grazie a pratici kit di vetreria, riscaldatori ad alta velocità ed un sofisticato controllo del processo, eseguono processi di estrazione più rapidi e riproducibili, completamente automatizzati ed in totale conformità.

“La nuova linea soddisfa i più elevati standard di sicurezza con la minima esposizione ai solventi, garantendo estrazioni sicure e rispettose dell’ambiente”, aggiunge Iplikci. “Il monitoraggio continuo dei riscaldatori, dell’acqua di raffreddamento e del livello di solvente, consente un elevato livello di protezione dell’utente e dei processi più fluidi. Inoltre, è stato sviluppato un sensore di protezione dell’analita, in attesa di brevetto, per prevenire il deterioramento degli analiti sensibili al calore”.

Lo strumento UniversalExtractor E-800 stabilisce nuovi standard per l’estrazione universale nell’industria farmaceutica, chimica, alimentare e dei mangimi. Il sistema combina cinque diversi metodi di estrazione conformi alle normative (Soxhlet, Estrazione a caldo, Twisselmann, Soxhlet a flusso caldo, Soxhlet continuo) in un unico sistema universale. Questo strumento offre un’elevata multifunzionalità in un rapido sviluppo del metodo ed un maggior numero di campioni processati.

Lo strumento FatExtractor E-500 è stato progettato per una determinazione rapida e conforme alla normativa. FatExtractor E-500 è conforme ai metodi standard quali Soxhlet, Estrazione a caldo (HE) o Twisselmann (ECE). HydrolEX H-506 permette un processo uniforme di idrolisi acida, si integra perfettamente con lo strumento Fatextractor E-500 grazie al facile trasferimento del campione tra i due sistemi.

Le nuove unità di estrazione si aggiungono alla gamma di soluzioni BUCHI già esistenti nell'analisi Kjeldahl e NIR. Le nostre soluzioni prevedono strumenti innovativi per l’intero flusso di lavoro di lavoro, supporto personalizzato, facile utilizzo, gestione dei dati ed un servizio di manutenzione professionale. Il nostro obiettivo è quello di soddisfare le esigenze dei clienti, cercando di conoscerne le richieste specifiche, progettando soluzioni sempre più innovative al loro servizio.